Crea sito

Thelonious Alone in San Francisco

Artista

Thelonious Monk

Album

Thelonious Alone In San Francisco

Etichetta

Riverside Records

Produttore

Orrin Keepnews

Registrazione

21 e 22 Ottobre 1959 – Fugazi Hall – San Francisco

Pubblicazione

1959

Formazione

Thelonious Monk – Pianoforte

Tracce

  • Blue Monk – 3:44
  • Ruby, My Dear – 3:56
  • Round Lights – 3:34
  • Everything Happens to Me – 5:37
  • You Took the Words Right Out of My Heart – 4:01
  • Bluehawk – 3:37
  • Pannonica – 3:51
  • Remember – 2:41
  • There’s Danger In Your Eyes, Cherie (take 2) – 4:18
  • There’s Danger in Your Eyes, Cherie (take 1) – 4:05
  • Reflections – 5:06

Descrizione

Ci sono dischi e dischi, registrazioni e registrazioni e musicisti e musicisti.

Ormai mi conoscete bene e sapete il mio amore indescrivibile per la musica ed il pianismo di Thelonious Monk e proprio per questo motivo, come spesso mi accade, sento il forte dovere di pubblicare alcuni dei suoi straordinari lavori.

L’ascolto che troverete a fine pagina riguarda l’album ”Thelonious Alone in San Francisco” e vede una registrazione effettuata dalla riverside record durante una sessione live al Fugazi Hall.

Thelonious si trovava a San Francisco perchè la moglie Nellie era ricoverata in uno degli ospedali della città per una operazione e così il produttore della Riverside decise di approfittare dell’occasione per produrre un disco che vedeva il genio di Monk in piano solo.

Sono undici le tracce presente nell’album, tutte a dir poco sensazionali e musicalmente profonde. Inutile aggiungere che dal primo all’ultimo secondo è possibile ascoltare il fenomeno Thelonious in tutta la sua grandezza e maestria.

Ritengo Monk uno dei più grandi pianisti e compositori di ogni epoca e spesso nel dire queste parole mi sono scontrato con molte persone ed appassionati che non la pensano affatto come me.

Ovviamente sono solamente pareri personali, ma trovatemi uno che gioca con il ritmo come lui, uno che ha uno stile riconoscibile ed unico, uno che non scende mai a compromessi, uno che ha una cultura armonica paragonabile alla sua e sopratutto uno che porti il suo stesso nome e poi, forse, possiamo riparlarne.

Buon ascolto

Ascolto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: